Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Cras sollicitudin, tellus vitae condimentum egestas, libero dolor auctor tellus, eu consectetur neque.

Press enter to begin your search

Verdeca


verdeca
La coltivazione della vite nella regione pugliese prospera sin dal 2000 a.C., e grazie alla colonizzazione Greca dell’VIII secolo a.C. sviluppa tecniche innovative.

Dopo i fasti del periodo Romano, le viti vengono abbandonate durante il medioevo per poi rifiorire a partire dal 1600. 

Il nome Verdeca deriva dalla tipica colorazione delle sue uve e del vino che ne deriva. Si ritiene che il vitigno sia stato introdotto in Italia, come spesso è avvenuto per altri vitigni dell’area Ionica, dai Greci.

Il vitigno Verdeca ha le seguenti caratteristiche varietali:

  • Foglia: medio-grande, intera, tri-o quinquelobata
  • Grappolo: medio, conico, con una o due ali
  • Acino: medio, sferoidale 
  • Buccia: di spessore medio, pruinosa, tenera, di colore giallo-verdastro

Caratteristiche di produzione: il vitigno Verdeca ha buona vigoria ed epoca di maturazione medio-precoce. 

Caratteristiche del vino: Il vitigno Verdeca dà un vino di colore giallo paglierino tendente al verdolino. Al naso è delicato e gradevole, fruttato, con note di ananas e gradevole sfumatura agrumata con ricordi di bergamotto. In bocca è asciutto, fresco, sapido armonico e con buona persistenza.